Query

A cosa serve e cos’è una query

Se hai seguito un corso di blogging ti sarai sicuramente imbattuto più di una volta nel termine query. Ma a cosa serve e che cos’è una query? Facciamo un po’ di chiarezza.

Una definizione utile

Nella tua lunga vita da utente ti sei servito di una query innumerevoli volte. Essa è infatti lo strumento maggiormente usato dal fruitore dei contenuti web, e cioè da colui che cerca in rete.

Volendo fornirgli una definizione possiamo dire che la query è la barra del motore di ricerca a cui facciamo riferimento quando abbiamo bisogno di un’informazione.

Ci sono molti modi, tuttavia, di guardare questo strumento. Dal punto di vista dell’utente, infatti, la query è lo spazio in cui lasciare un testo o anche la casella attraverso cui chiediamo a Google informazione.

Diverso è invece per chi lavora e produce per internet. Un produttore di contenuti web, infatti, guarderà ad essa in modo del tutto differente. Vediamo insieme perché.

La query nel mondo SEO

Nel mondo Seo - Search Engine Optimization - la query è ancora più preziosa, perché permette analisi e valutazioni. Piattaforme come Google Ads o Google Analytics hanno infatti permesso ai produttori di contenuti web di scoprire le query digitate a proposito di un dato argomento, e dunque di servirsi delle esatte parole digitate all’interno della barra di ricerca per la creazione di testi e articoli adeguati al gusto del lettore.

Diverse tipologie di query

Possiamo riconoscere diverse tipologie di query. La prima è di tipo navigazionale e viene utilizzata per ottenere informazioni circa sul web ma da un determinato brand o sito. Se ad esempio cerco notizie di gossip da un determinato giornale e digito “Chi Giornale” mi sto affidando chiaramente ad una query navigazionale. La seconda query è invece detta informazionale (query know) e viene adoperata quando si si è in cerca di informazioni precise o si prova, attraverso la ricerca in internet, ad ampliare le proprie conoscenze. Possiamo quindi riconoscere come query know la frase: “Che lingua si parla in Svizzera” o “Dove si trova Dublino”.

L’ultima e terza query è infine quella transazionale. Questa formula di ricerca può essere utilizzata per qualcosa di specifico, che si può ottenere a pagamento o che può aiutarci nel fare qualcosa di specifico. Rientrano in questa categoria tutte le ricerche come “Ristorante di mare”, “Acquisto dominio web” o ancora “Corso di inglese a Roma”.